La Sorgente

La fatica di costruire relazioni autentiche


Incontro di Sabato 20 Ottobre 2007



La dimensione orizzontale della carità

Oh abisso di Carità,
pare che tu sii pazzo per le tue creature.
Chi ti muove a fare tutta misericordia?
L'Amore!

Oh Amore ineffabile, dolcissimo Gesù!
Oh amoroso Verbo d'eterna Deità!
Tu sei fuoco d'Amore,
Eterna Verità,
Resurrezione nostra, Signore!

Tu sei somma dolcezza nell'amarezza nostra,
splendore nelle tenebre,
sapienza nella stoltezza.


Oh Amore ineffabile, dolcissimo Gesù!
Oh amoroso Verbo d'eterna Deità!
Tu sei fuoco d'Amore,
Eterna Verità,
Resurrezione nostra, Signore!

(Dagli scritti di Santa Caterina da Siena)



1Vedendo le folle, Gesù salì sulla montagna e, messosi a sedere, gli si avvicinarono i suoi discepoli. 2Prendendo allora la parola, li ammaestrava dicendo:

3"Beati i poveri in spirito,
perchè di essi è il regno dei cieli.
4Beati gli afflitti,
perchè saranno consolati.
5Beati i miti,
perchè erediteranno la terra.
6Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia,
perchè saranno saziati.
7Beati i misericordiosi,
perchè troveranno misericordia.
8Beati i puri di cuore,
perchè vedranno Dio.
9Beati gli operatori di pace,
perchè saranno chiamati figli di Dio.
10Beati i perseguitati per causa della giustizia,
perchè di essi è il regno dei cieli.

11Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. 12Rallegratevi ed esultate, perchè grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi.


(Matteo 5,1-12)

 



31Aspirate ai carismi più grandi!
E io vi mostrerò una via migliore di tutte.
1Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi la carità, sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna.
2E se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza, e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne, ma non avessi la carità, non sono nulla.
3E se anche distribuissi tutte le mie sostanze e dessi il mio corpo per esser bruciato, ma non avessi la carità, niente mi giova.

4La carità è paziente,
è benigna la carità;
} Beati i misericordiosi
non è invidiosa la carità,
non si vanta,
non si gonfia,
} Beati i poveri di spirito
5non manca di rispetto,
non cerca il suo interesse,
} Beati gli operatori di pace
non si adira,
non tiene conto del male ricevuto,
} Beati i miti
6non gode dell'ingiustizia,
ma si compiace della verità.
} Beati coloro che hanno fame e sete di giustizia
7Tutto copre,
tutto crede,
tutto spera,
tutto sopporta.
} Beati voi quando vi perseguiteranno per causa mia
8La carità non avrà mai fine.   Io sono l'Α e l'Ω

Le profezie scompariranno; il dono delle lingue cesserà e la scienza svanirà. 9La nostra conoscenza è imperfetta e imperfetta la nostra profezia. 10Ma quando verrà ciò che è perfetto, quello che è imperfetto scomparirà. 11Quand'ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino. Ma, divenuto uomo, ciò che era da bambino l'ho abbandonato. 12Ora vediamo come in uno specchio, in maniera confusa; ma allora vedremo a faccia a faccia. Ora conosco in modo imperfetto, ma allora conoscerò perfettamente, come anch'io sono conosciuto.
13Queste dunque le tre cose che rimangono: la fede, la speranza e la carità; ma di tutte più grande è la carità!


(1Corinzi 12,31;13,1-13)

 


Domande per la riflessione e la condivisione

  1. Una relazione autentica deve essere scevra da coinvolgimenti materiali o fisici?
  2. L'essere omosessuali può connotare in modo diverso le relazioni puramente amicali?
  3. Nel dare agli altri si può insinuare il timore di perdere qualcosa di se stessi?
  4. Quanto la Carità di Cristo dà forma alle nostre relazioni con gli altri nella vita di tutti i giorni?