La Sorgente

Inizio anno


Incontro di Sabato 10 Settembre 2006


Antifona 1

Grande il Signore nell'alto dei cieli, alleluia.

SALMO 93 Esaltazione della potenza di Dio creatore.
Ha preso possesso del suo regno il Signore, il nostro Dio, l'Onnipotente, Rallegriamoci, esultiamo e rendiamo a lui la gloria(Ap 19,6.7)

Il Signore regna, si ammanta di splendore;
il Signore si riveste, si cinge di forza;
rende saldo il mondo, non sarà mai scosso.

Saldo è il tuo trono fin dal principio,
da sempre tu sei.

Alzano i fiumi, Signore,
alzano i fiumi la loro voce,
alzano i fiumi il loro fragore.

Ma più potente delle voci di grandi acque,
più potente dei flutti del mare,
potente nell'alto è il Signore.

Degni di fede sono i tuoi insegnamenti,
la santità si addice alla tua casa
per la durata dei giorni, Signore.

Gloria al Padre e al Figlio, e allo Spirito Santo.
Come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

Antifona 2

Lode a te, Signore, e gloria nei secoli, alleluia.

CANTICO Sap 9,1-6.9-16 Signore dammi al sapienza.
Io vi darò lingua e sapienza a cui tutti i vostri avversari non potranno resistere (Luca 21,15)

Dio dei padri e Signore di misericordia, * che tutto hai creato con la tua parola,
che con la tua sapienza hai formato l'uomo, * perché domini sulle creature fatte da te,

e governi il mondo con santità e giustizia * e pronunzi giudizi con animo retto,
dammi la sapienza, che siede in trono accanto a te * e non mi escludere dal numero dei tuoi figli,

perché io sono tuo servo e figlio della tua ancella,
uomo debole e di vita breve, * incapace di comprendere la giustizia e le leggi.

Se anche uno fosse il più perfetto tra gli uomini,
mancandogli la tua sapienza, * sarebbe stimato un nulla.

Con te è la sapienza che conosce le tue opere, * che era presente quando creavi il mondo;
essa conosce che cosa è gradito ai tuoi occhi * e ciò che è conforme ai tuoi decreti.

Inviala dai cieli santi, * mandala dal tuo trono glorioso,
perché mi assista e mi affianchi nella mia fatica * e io sappia ciò che ti è gradito.

Essa infatti tutto conosce e tutto comprende,
e mi guiderà prudentemente nelle mie azioni * e mi proteggerà con la sua gloria.

Antifona 3

Dall'alto dei cieli lodate il Signore. alleluia.

SALMO 148 Glorificazione di Dio Signore e Creatore.
A colui che siede sul trono e all'Agnello lode, onore, gloria e potenza nei secoli dei secoli (Ap 5, 13)

Lodate il Signore dai cieli,
lodatelo nell'alto dei cieli.
Lodatelo, voi tutti, suoi angeli,
lodatelo, voi tutte, sue schiere.

Lodatelo, sole e luna,
lodatelo, voi tutte, fulgide stelle.
Lodatelo, cieli dei cieli,
voi acque al di sopra dei cieli.

Lodino tutti il nome del Signore,
perché egli disse e furono creati.
Li ha stabiliti per sempre,
ha posto una legge che non passa.

Lodate il Signore dalla terra,
mostri marini e voi tutti abissi,
fuoco e grandine, neve e nebbia,
vento di bufera che obbedisce alla sua parola,
monti e voi tutte, colline,
alberi da frutto e tutti voi, cedri,
voi fiere e tutte le bestie,
rettili e uccelli alati.

I re della terra e i popoli tutti,
i governanti e i giudici della terra,
i giovani e le fanciulle,
i vecchi insieme ai bambini
lodino il nome del Signore:
perché solo il suo nome è sublime,
la sua gloria risplende sulla terra e nei cieli.

Egli ha sollevato la potenza del suo popolo.
E` canto di lode per tutti i suoi fedeli,
per i figli di Israele, popolo che egli ama.

Lettura Breve

Fratelli miei, non mescolate a favoritismi personali la vostra fede nel Signore nostro Gesù Cristo, Signore della gloria. [2]Supponiamo che entri in una vostra adunanza qualcuno con un anello d'oro al dito, vestito splendidamente, ed entri anche un povero con un vestito logoro. [3]Se voi guardate a colui che è vestito splendidamente e gli dite: "Tu siediti qui comodamente", e al povero dite: "Tu mettiti in piedi lì", oppure: "Siediti qui ai piedi del mio sgabello", [4]non fate in voi stessi preferenze e non siete giudici dai giudizi perversi?
[5]Ascoltate, fratelli miei carissimi: Dio non ha forse scelto i poveri nel mondo per farli ricchi con la fede ed eredi del regno che ha promesso a quelli che lo amano?

(Gc 2, 1-5)

Antifona al Benedictus

Signore, apri il nostro cuore e comprenderemo la tua parola; apri le nostre labbra e la nostra bocca proclamerà la tua lode.

CANTICO DI ZACCARIA
Il Messia e il suo Precursore

"Benedetto il Signore Dio d'Israele,
perché ha visitato e redento il suo popolo,

e ha suscitato per noi una salvezza potente
nella casa di Davide, suo servo,

come aveva promesso
per bocca dei suoi santi profeti d'un tempo:

salvezza dai nostri nemici,
e dalle mani di quanti ci odiano.

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri
e si è ricordato della sua santa alleanza,

del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,
.6di concederci, liberati dalle mani dei nemici,

di servirlo senza timore, .7in santità e giustizia
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo
perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,

per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza
nella remissione dei suoi peccati,

grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio,
per cui verrà a visitarci dall'alto un sole che sorge

per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre
e nell'ombra della morte

e dirigere i nostri passi sulla via della pace".

(Luca 1,68-79)

Gloria al Padre e al Figlio, e allo Spirito Santo.
Come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

Orazione

O Padre, che ci hai donato il Salvatore e lo Spirito Santo, guarda con benevolenza i tuoi figli di adozione, perché a tutti i credenti in Cristo sia data la vera libertà e l'eredità eterna. Te lo chiediamo per Cristo nostro Signore.



Spunti di Riflessione

  • Cosa ti ha spinto ad entrare nel gruppo e continuare a frequentarlo?
  • Quali momenti della vita del gruppo giudichi perfettibili?
  • Quale aspetto ti è più pesante da vivere nella vita di gruppo?