La Sorgente

Coordinamento Coci


Incontro del 7 Febbraio 2004


COORDINAMENTO C.O.C.I.
Parliamone!!!

Mandarono dunque a lui i propri discepoli, con gli erodiani, a dirgli: "Maestro, sappiamo che sei veritiero e insegni la via di Dio secondo verità e non hai soggezione di nessuno perché non guardi in faccia ad alcuno. Dicci dunque il tuo parere: È lecito o no pagare il tributo a Cesare?". Ma Gesù, conoscendo la loro malizia, rispose: "Ipocriti, perché mi tentate? Mostratemi la moneta del tributo". Ed essi gli presentarono un denaro. Egli domandò loro: "Di chi è questa immagine e l'iscrizione?". Gli risposero: "Di Cesare". Allora disse loro: "Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio". A queste parole rimasero sorpresi e, lasciatolo, se ne andarono. Allora i farisei, udito che egli aveva chiuso la bocca ai sadducei, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della legge, lo interrogò per metterlo alla prova: "Maestro, qual è il più grande comandamento della legge?". Gli rispose: "Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il primo dei comandamenti. E il secondo è simile al primo: Amerai il prossimo tuo come te stesso. Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti".

(dal Vangelo di Matteo, cap.22, vv. 16-22.34-40)


Descriviamo i contenuti

  • Sottolineare nostra posizione ed esperienza diversa da altri tipi di esperienze gay e cristiane
  • Affrontare questioni legate all'omosessualità ma non alla Chiesa
  • Affrontare il tema dei rapporti tra esperienze cristiana e omosessuale in modo positivo
  • Creazione e conservazione della memoria storica dell'esperienza del cammino dei gruppi
  • Richiamare la Chiesa ad una più corretta esposizione della tradizione in relazione al vissuto delle persone omosessuali
  • Aiutare la comunità cristiana a distinguere i vari aspetti e gradi di importanza degli aspetti che concorrono alla vita di fede e concorrere ad affermare e rimarcare il ruolo del laicato nella Chiesa (Profetico e non)
  • Scandagliare e valorizzare i carismi specifici di cui siamo portatori
  • Sviluppo di un senso comunitario più ampio e di una coscienza comune

Parliamo dei mezzi di intervento

  • Intervenire nel dibattito su fede-omosessualità con articoli, comunicati stampa, interviste ed interventi
  • Favorire comunicazione tra i gruppi contribuendo alla diffondere materiale utile ai gruppi.
  • Far conoscere ai gruppi eventuali esperienze ecclesiali in sintonia con il nostro modo di vivere la Chiesa (Noi siamo Chiesa)
  • Favorire e rafforzare nuove esperienze di gruppo con particolare attenzione alla territorialità e alla specificità (donne, fasce d'età, problematiche)
  • Interazione con esperienze straniere
  • Fare da cassa di risonanza di eventi organizzati dai gruppi
  • Generare eventi rivolti ai gruppi e all'esterno
  • Adesione ad eventi
  • Interventi tempestivi (comunicati stampa)

Conosciamo la struttura

  • Assemblea dei delegati
  • Portavoce (come interviene?)
  • Eventuale piccolo gruppo (come rappresenta i gruppi e come si sceglie chi ne fa parte?)